www.bricks.enea.it - bricks.project@enea.it
DOVE SEI: Home ╗ News ╗ Rigenerare Corviale: Sistema Produttivo Sociale
Rigenerare Corviale: Sistema Produttivo Sociale

Forum 2015

13/11/2015 |


Roma, 16 novembre 2015

Casa della Città

Via della Moletta n. 85 (ingresso principale)

Piazza Giovanni da Verrazzano n. 7

 

Inizio lavori ore 09.00 | Termine lavori ore 18.30

 

Il convegno Rigenerare Corviale e il suo quadrante vuole scavare nel solco, già proposto e analizzato, della realizzazionemultidisciplinare del Distretto Tecnologico Arte Cultura Ambiente e Tempo Libero. Numerosi sono stati i laboratori, i seminari, gli incontri, le pubblicazioni, le collaborazioni e i riconoscimenti che ne hanno segnato il cammino.

La giornata del 16 novembre accende le luci sulle possibilità che si possono cogliere attraverso una consapevole e coordinata opera di animazione sociale ed economica sia da parte dei cittadini attivi della comunità territoriale che da parte degli organismi culturali, pubblici e privati, e delle imprese. Azioni e interventi che prolungano i loro effetti nel tempo diventando protagonisti dello sviluppo locale. Il tema che mettiamo sul tavolo si coniuga con l’innovazione e trova le sue basi nelle analisi approfondite proposte e nella visione che la Rigenerazione Urbana del Quadrante Corviale ha affermato. Visione presente nelle Linee guida espresse da ATER e riportate nel Bando Internazionale per il concorso di progettazione. La ricchezza delle proposte sarà un capitale da valutare e spendere nella Rigenerazione Urbana e nel cambiamento degli assetti gestionali della Città che vede protagoniste le comunità locali.

Il Quadrante Corviale, è un dato importante, avrà una base programmatica approfondita e progettata dai molti partecipanti al Concorso Internazionale. Gli obiettivi strategici riguardano la realizzazione di interventi materiali e immateriali per promuovere "beni relazionali" e "profitti sociali” (cultura, sport, socialità) come veicolo di benessere, inclusione sociale e sviluppo economico, accompagnato dal Terzo Settore e da imprese sociali. In questo contesto va inquadrata la valorizzazione economica e sociale dei "capitali naturali”, di cui è ricco il Quadrante Corviale, attraverso interazioni tra la dimensione rurale e quella urbana. Scegliere tali obiettivi permetterà di produrre uno sviluppo territoriale e una economia circolare per un rinnovato welfare civico.

Puntare sulle relazioni come reti produttive sociali e formative basate sull’impegno di cittadini associati, per sperimentare e gestire servizi di prossimità, per intervenire sui modelli di consumo in modo da definire in concreto nuovi stili di vita. Rigenerare quindi significa ricucire insieme, dal basso, un "tessuto di connessioni sinergiche” delle relazioni che il territorio produce e anima.

Lo faremo con le forme e i modi più inclusivi possibili, confrontandoci con buone pratiche, competenze e professionalità, per raccontare il riscatto di una utopica e internazionale periferia urbana.

 

Scarica il programma della giornata



  • facebook
  • twitter
  • linkedin